Strategia Oceano Blu: vincere senza competere.


E' da anni ormai che si sente parlare dell'#oceanoblu. Tutti gli imprenditori si chiedono come raggiungerlo in modo da acquisire quel #vantaggiocompetitivo che se ben amministrato gli consente di portare le loro aziende ai vertici della categoria e del fatturato.

Ma cosa si intende per Oceano Blu?

W. Chan Kim e Renée Mauborgne, professori all'INSEAD e co-direttori dell'Istituto INSEAD Blue Ocean Strategy identificano in questo termine la possibilità, attraverso mosse strategiche, di superare l'oceano rosso "sangue" in cui il pesce grande mangia il pesce piccolo e riuscire a nuotare nelle limpide acque in cui non c'è concorrenza, appunto acque blu.

Il concetto è non battiamo i rivali, ma cerchiamo mari limpidi in cui nuotare liberamente. L'oceano blu rappresenta quindi un mercato inesplorato, a volte fatto anche da nicchie molto ristrette, ma in cui l'azienda può esprimere la sua unicità.

Creare un oceano blu significa sostanzialmente mettersi al riparo dalla concorrenza dei pari.



Come creo un oceano blu?

Beh qui la questione si fa alquanto complicata! Ovviamente si può e si deve studiare molto, bisogna avere le giuste intuizioni e bisogna testare molto sul campo la risposta del mercato.

In ogni caso i pilastri di un buon esito posso identificarsi in:

  1. Creare spazi di mercato inesistenti

  2. Spostare il focus : L'obiettivo non sarà più battere la concorrenza ma cercare di creare valore per il consumatore. Creare un prodotto che si adatti alle sue esigenze. Ma non basterà, bisognerà farlo in modo #differente, andando ad identificare rispetto al modello esistente quali sono i fattori competitivi davvero fondamentali e quali possono invece essere ridotti o eliminati. Infine bisognerà cercare di trovare qualche fattore competitivo non ancora offerto dalla concorrenza. Sarà tutta li' la differenza. Ti segnalo un mio articolo nel quale parlo proprio di una strategia inerente.

  3. Il cliente al centro: non esistono solo i clienti, ma anche i non clienti! Sono proprio loro che potrebbero costituire la tua ricchezza. Cerca di capire perché non comprano e perché non si focalizzano sui competitors. Servizio scadente? Prezzo alto? Qualità bassa? Poniti tutte le domande necessarie e cerca il fattore che crea attrazione per questi clienti.

  4. Chiarezza e creatività: cerca di dare spazio alla creatività, ma sii chiaro! I consumatori del nuovo millennio hanno fretta ed hanno tutto a disposizione con un clic, dovrai essere creativo per attrarli ma allo stesso tempo chiaro e veloce per non perderli.

Le strategie illustrate nel libro "Strategia Oceano Blu"di W. Chan Kim e Renée Mauborgne sono circa 150. Chiaramente non sono strategie semplici da attuare e sicuramente bisognerebbe affidarsi ad un esperto consulente marketing per programmare un strategia ed un piano d'azione. Ma nel tuo piccolo sicuramente potrai trarre degli stimoli da questo articolo e pensare di avviarti verso la creazione del tuo oceano blu.


Se questo articolo ti è piaciuto o pensi possa essere utile a qualcuno #condividilo sui tuoi social! Inoltre ti segnalo anche un'altro mio articolo nel quale è presente un video in cui parlo di una delle possibili strategie per creare un oceano blu: la curva del valore.

Hai bisogno di una consulenza gratuita per la tua azienda? Eccomi

Copertina del libro

Vi segnalo anche un libro "della serie" #chemileggo che ho trovato molto interessante e che consiglio a coloro i quali vogliano approfondire l'argomento. Dieci anni fa, "Strategia Oceano Blu" rivoluzionò il mondo delle aziende, con un nuovo modello per scoprire mercati incontestati maturi per la crescita e battere la concorrenza.

http://amzn.eu/16MPxnf




© 2020 Giovanni Pellegrino

Visual Design & Brand Strategist

Via Simone Martini - Napoli

P.IVA - 09214951213

  • White LinkedIn Icon
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • Bianco YouTube Icona

SERVIZI

INFORMATIVE

PROGETTI

COLLABORAZIONI

Coming Soon...