Non urlare! Impara a comunicare.

Aggiornato il: 23 lug 2018



Molti non ne sono convinti. Pensiamo che il nostro modo di fare debba essere immutabile. Parlare, scrivere, esprimerci con tutti allo stesso modo senza preoccuparci del nostro interlocutore.

Comunicare peró é cosa ben diversa. Comunicare vuol dire avere l’obiettivo di “colpire nel segno” mettendo in atto strategie per veicolare un messaggio non per forza veritiero oggettivamente quanto idoneo ad essere percepito come tale da uno specifico destinatario. Riflettiamoci un secondo. Se volessimo convincere qualcuno a compiere un azione, siamo sicuri che lo faremmo indistintamente allo stesso modo? Utilizzeremmo le stesse parole? Lo stesso tono di voce? La stessa mimica?



Bene! Proprio questo vuol dire comunicare, adattare lo stile, le parole, i mezzi in base al destinatario del messaggio.

La comunicazione diventa quindi uno scambio in cui due o piú attori sono impegnati in complesse manovre in cui l’emittente del messaggio formula una strategia di comunicazione in base a delle ipotesi formulate ad hoc sul destinatario e su come quest’ultimo interpreterá il messaggio. Come un gioco di ruolo.

Tutti noi dovremmo agire in tal senso. Siamo proprio sicuri di saperlo fare?

Beh sicuramente si puó fare , ma per alcuni puó voler dire avere bisogno di un percorso di apprendimento costante al fianco di un consulente che gli insegni le giuste strategie per entrare in empatia con l’interlocutore e far si che le sue parole ispirino fiducia e lealtá.

Ma non é solo questo. Pensiamo ad una negoziazione, in cui ognuna delle parti vuol raggiungere uno scopo meramente egoistico. Certo stima reciproca aiuterebbe, ma non é necessaria per trattare. Un esperto di negoziazione, solitamente anche mediatore tra le parti, in tal senso vi potrà essere d’aiuto.

Al contrario esistono interlocutori che hanno bisogno di essere “snobbati” o trattati con sufficienza per essere attratti, della serie “in amore vince chi fugge”. Dovrete quindi sapere quando é il momento di comunicare con sufficienza e superficialitá per attrarre il vostro interlocutore. E potremmo ancora enunciare altri casi.. ma l’intento del post é aprire la mente sul tema della comunicazione in generale, ci sará tempo per approfondire i vari modelli comunicativi.

E tu, credi di essere un buon comunicatore? Scrivi la tua esperienza nei commenti.

Se questo articolo ti è piaciuto o pensi possa essere utile a qualcuno #condividilo sui tuoi social!

E se hai bisogno di una consulenza gratuita per la tua azienda? Eccomi

Vi segnalo anche un libro "della serie" #chemileggo che ho trovato molto interessante e che consiglio a coloro i quali vogliono avvicinarsi a questo mondo.



32 visualizzazioni

© 2020 Giovanni Pellegrino

Visual Design & Brand Strategist

Via Simone Martini - Napoli

P.IVA - 09214951213

  • White LinkedIn Icon
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • Bianco YouTube Icona

SERVIZI

INFORMATIVE

PROGETTI

COLLABORAZIONI

Coming Soon...